La Storia

Daniele Perazzi

A 25 anni Daniele Perazzi ha la sua officina

Daniele e Mauro Perazzi

Al banco

Nicola Perazzi

In uno dei nostri reparti con un collaboratore

La storia della Armi Perazzi è la storia di Daniele Perazzi, ragazzo poverissimo ma caparbio che da sempre insegue il mito del fucile perfetto e per questo sogna di diventare armaiolo. A soli 16 anni arriva finalmente il lavoro in una grande industria dove il giovane mette subito a frutto il suo innato talento brevettando un suo modello. È il primo di una lunga serie di fucili che dagli anni cinquanta portano il suo nome.

A 25 anni Daniele Perazzi ha la sua officina. I primi modelli vengono venduti direttamente sui campi da tiro dove la fama dell’armaiolo comincia a prendere piede grazie ai risultati eccellenti che i tiratori realizzano con i suoi fucili. Nel 1957 nasce la Armi Perazzi, l’azienda di cui è fondatore.

Da sessant’anni la Perazzi costruisce prestigiosi fucili da caccia e da competizione, frutto della sapiente fusione tra artigianato, alta tecnologia e scelta di materiali eccellenti. Gli equilibri perfetti, la fluidità di brandeggio, l’elasticità e la maneggevolezza, le innovazioni che negli anni hanno reso i fucili Perazzi adatti ad ogni disciplina, fanno sì che l’azienda sia oggi leader mondiale nel settore del tiro a volo. E non è un caso che i tiratori Perazzi detengano il record di medaglie Olimpiche conquistate dal 1964, con l’Oro di Tokyo, a oggi.